Modello 3D del Mammuthus Meridionalis dell’Aquila

Per il rilievo dello scheletro del Mammuthus presso il Museo Nazione dell’Aquila e dei relativi supporti metallici a sostegno sono state impiegate strumentazioni laser scanner ad alta risoluzione. Sono state eseguite  80 scansioni a risoluzione millimetrica da diversi punti di presa per poter raggiungere e misurare tutta la superficie dello scheletro e dei sostegni.
Contemporaneamente è stata svolta una campagna fotografica, al fine di produrre una texture reale da applicare al modello nelle fasi finali del lavoro.
L’obiettivo consisteva nella ricostruzione della morfologia complessa dell’oggetto e della sala della Fortezza Spagnola che lo ospita, per le analisi sullo scheletro e sulla struttura di sostegno dello stesso in fase di restauro, e per predisporre nuovi allestimenti all’interno della sala museale.
Il modello tridimensionale ottenuto dopo l’elaborazione delle nuvole di punti, allineamento e pulizia dei dati, è stato poi texturizzato con le immagini ad alta risoluzione e segmentato, ottenendo due differenti modelli poligonali: uno relativo allo scheletro del Mammuthus e l’altro alla complessa struttura di sostegno dello stesso, su cui verranno eseguite simulazioni con software di analisi ad elementi finiti per valutarne la capacità portante e lo stato di esercizio.

Sito internet del progetto